Preferisco da sempre assaggiare vini di Cantine non ancora famose e ricche di blasonati premi per non essere soggiogato da un referenziale timore ed anche perchè alcune volte si fanno delle piacevolissime scoperte che restano a lungo nella memoria. Con questo approccio ho aperto il Pinot Nero “Vigneto La Fiocca” 2016 della Cantina – con agriturismo – Piccolo Bacco dei Quaroni di Montù Beccaria. Devo anche ammettere che quando assaggio un vino, ancor prima di scoprire i pregi, cerco i difetti e questo Pinot Nero, per quanto possa essere io esperto degustatore, ha evidenziato solo pregi che mi hanno colpito, ma che soprattutto dimostrano che ci sono piccoli produttori che stanno producendo, anche in Oltrepò Pavese, vini di pregio, produttori che andrebbero valorizzati e premiati per gli sforzi che fanno giorno dopo giorno, vendemmia dopo vendemmia.

Cercherò di fare una descrizione da blogger, anche se dubito di riuscire… Al palato è straordinariamente vellutato, secco con un tannino morbido; la pulizia e la freschezza, data da una giusta acidità, sono sensazioni gradevolissime anche al palato. Ma questo Pinot Nero non è solo questo, è un “bel vino” che non va solo degustato ma va bevuto, ed è proprio per la freschezza e pulizia che esprime che, abbinato al giusto piatto, ti porta il desiderio di continuare a berlo, che non ti stufa, che si fa ricordare. Non so a voi, ma mi è capitato di assaggiare vini buoni, anche ottimi, ma che poi rimangono nella bottiglia. Questo Pinot Nero non è così, ti prende e ti coinvolge. Io l’ho bevuto con un piatto semplice e rustico, coscia di pollo in umido con piselli e devo dire che l’abbinamento è stato veramente eccezionale. Benchè il pollo sia carne bianca piuttosto asciutta con la cottura in umido ha assorbito il grasso della pelle rendendo la carne più morbida e ricca di sapore. Sapore e leggera untosità che al palato si sono abbinati perfettamente al gusto sapido e pulito del Pinot Nero “Vigneto La Fiocca” lasciando la bocca pulita e ricca di piacevolissimi sensazioni gustative. Sono anche convinto che pur essendo già pronto da bere, questo Pinot Nero potrà dare grandi soddisfazioni anche tra qualche anno evolvendo positivamente.

Un vino “da bere mangiando”, un vino che potrete anche bere mangiando ai tavoli del Piccolo Bacco dei Quaroni, che oltre ad essere Cantina è anche Agriturismo Famigliare. Ad accogliervi la Famiglia Cavalli; la Signora Laura si occupa della cucina dell’agriturismo, Tommaso con il papà Mario seguono i vigneti e la produzioni vitivinicola. Mi sembra giusto segnalare che l’azienda Piccolo Bacco dei Quaroni è stata una delle cantine che hanno fondato la F.I.V.I. – Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti e pratica una coltivazione biologica certificata a tutela del consumatore finale. Il Pinot Nero “Vigna La Fiocca” è possibile trovarlo nelle migliori enoteche del nord Italia, come gli altri vini, ed è in vendita direttamente in cantina a Euro 8,00 posizionando questo Pinot Nero fra quei vini con un alto rapporto qualità/prezzo.

Cantina con Agriturismo Piccolo Bacco dei Quaroni – Frazione Cassinino a Montù Beccaria
Tel. 0385.60521

www.piccolobaccodeiquaroni.it
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *