Si è appena conclusa l’edizione 2019 di Convivium a Golferenzo confermando il successo che va in crescendo anno dopo anno, un evento apprezzato dal pubblico ed anche dalle imprese, ristoratori e cantine che vi partecipano, che si posiziona come l’unico evento territoriale estivo (ma forse dell’intero anno) di promozione enogastronomica che accresce il valore dei prodotti oltrepadani e più in generale valorizza il territorio collinare.

Il successo di Convivum è il risultato di diverse componenti che a Golferenzo si sono incastrate favorevolmente. Prima di tutto la dinamicità dell’Associazione SaxBere (potremmo definirli giovani, rampanti e intraprendenti, Sindaco compreso) che oltre ad organizzare durante l’anno eventi social-popolari, ha capito che per attirare un pubblico più preparato, e se vogliamo più esperto, erano necessari eventi più “professionali”. Un altra componente del successo è sicuramente la valorizzazione che le Amministrazioni Comunali hanno fatto negli ultimi quindici anni del Borgo Antico, con calibrate ristrutturazioni che hanno ridato al Borgo tutto il suo fascino storico e culturale. Non da poco nemmeno la posizione geografica; Golferenzo è posto sulla cima di un colle che domina l’intera Valle Versa a da Nord a Sud sul versante occidentale e sul versante orientale le prime colline piacentine, regalando panoramici unici a chi visita il piccolo paese, non solo in occasione degli eventi. Grazie a questo sviluppo a Golferenzo sono arrivati anche alcuni investitori che hanno realizzato, e stanno realizzando, strutture dedicate all’accoglienza del turista.

Un altro aspetto di Convivum che mi avvince, e dal mio punto di vista è un grandissimo pregio, è che i protagonisti solo le imprese e il pubblico. Qui non avvengono tagli di nastri, foto e selfie, passerelle, di politici abbracciati e sorridenti, cosa che si vede in qualsiasi sagra o inaugurazione in Oltrepò Pavese, a Golferenzo la politica lavora (lavorare) e suda (sudare) nel vero senso della parola. Impegno che si nota anche dall’entusiasmo messo in campo dalle imprese, soprattutto quelle delle ristorazione, che arrivano al punto di portare a Golferenzo importanti attrezzature di cucina proprio per offrire un servizio che sia degno dell’evento.

Poi qualcosa di migliorabile ci sarebbe anche a Convivium, come ad esempio i parcheggi – pur sapendo che gli spazi sono quelli – ma personalmente perdono tutti quei pochi difetti, se ci sono, fosse solo per l’idea del red carpet all’ingresso del Borgo, perdonatemi il termine, una figata. Dal basso della mia poca esperienza mi permetto solo di suggerire all’Associazione SaxBere di studiare, per le prossime edizioni, qualche novità magari inserendo nell’evento degli show cooking di Chef importanti della provincia di Pavia e della vicina Piacenza o quant’altro possa essere interessante per il pubblico e contribuisca a far crescere l’evento.

Ma mi sento di dare anche un consiglio al territorio. E’ innegabile che Convivum non è solo un successo per Golferenzo, è anche un successo per il territorio, un successo che dovrebbe essere un modello che potrebbe essere riproposto in pochissimi altri comuni dell’Oltrepò Pavese, come ad esempio Fortunago, Montesegale, Varzi, creando sinergia fra le Amministrazioni Comunali, un “Convivum Itinerante”, ma che invece vedo spesso copiato, snaturandolo, anche in luoghi che non hanno le caratteristiche peculiari di Golferenzo volendo calare in realtà cittadine un format adatto solo a particolari situazioni, soprattutto paesaggistiche.

Quale occasione migliore sarebbe la condivisione del Convivium da parte di alcune Amministrazioni, in un unico importante progetto, dove si potrebbero fare ulteriori investimenti accedendo anche a risorse (soldi) importanti che ci sono sul territorio. Basterebbe che qualcuno facesse qualche piccolissimo passo indietro ed altri grandi passi in avanti. Ma capisco che sia cosa difficile quando ci sono Amministrazioni che manco si degnano di rispondere alle mail che ricevono, ma questa potrebbe essere l’occasione per fare, finalmente, rete su una cosa seria, collaudata, che darebbe valore al territorio e alle imprese.

Patrizio Chiesa. Eventuali commenti direttamente al mio profilo FB 

Photo Gallery Backstage Convivium 2019

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *